No alla censura

uompo

viso

Luglio 2014,lo staff DECIBA viene contattato per raccontare l’eclatante sentenza ottenuta a Padova,per la prima volta in Italia il Giudice Presidente del Tribunale di Padova Caterina Santinello dichiara con l’ordinanza il blocco di un asta giudiziaria per usura bancaria .

WWW.DECIBA.IT

INFO : 0521/241417
EMAIL : FINANCIALSOLUTION@LIBERO.IT

agora

Questa l’ordinanza

ORDINANZA

Questo il video dove spiega tutto ,diffondete,diffondete,diffondete senza sosta

Una vergogna,questa ordinanza potrebbe cambiare le sorti del mosto Paese,ottenuto lo stesso risultato a Lecco,Reggio Emilia,Padova,in poche parole possiamo bloccare aste e pignoramenti per usura bancaria . La Rai Radio Televisione Italiana nello specifico trasmissione Agorà,dopo 8 ore di registrazione decide di non trasmettere il reportage dove si evidenziava la possibilità di salvare aziende,famiglie,artigiani dalla morsa delle banche,senza spiegazione logica ,senza informare lo staff DECIBA,hanno deciso la CENSURA TOTALE DEL REPORTAGE .

QUESTA LA FACCIA DELLA PRESENTATRICE

Serena Bortone

Unknown3


QUESTE LE PROVE DELLA REGISTRAZIONE

4uomini

poltrone

Non ci stanchiamo e continuiamo a diffondere l’informazione di come difendersi dalle banche

L’intervista mai andata in onda dell’Avv. Rosa Chiericati dove spiega il blocco per usura Bancaria ottenuto

censura

Vi invitiamo a diffondere l’informazione Agorà dovrà giustificare la censura,la RAI ha il dovere di fare informazione ,queste ordinanze potrebbero cambiare le sorti economiche del nostro paese ,diffondiamo senza sosta .

DIFFONDETE SUL VOSTRO PROFILO PERSONALE,INONDATE IL WEB SENZA SOSTA,DOBBIAMO DIMOSTRARE LA NOSTRA FORZA,NON CI FERMEREMO FINO A QUANDO NON CI SARA’ UNA RISPOSTA UFFICIALE DA PARTE DELLA PRESENTATRICE SERENA BORTONE O AUTORI DI AGORA’ .

Invitiamo la rete a collaborare,possiamo salvare famiglie e aziende,inserite nel vostro blog personale o profilo questo link,spedite un email alla trasmissione Rai chiedendo spiegazione della censura,facciamo sentire la nostra forza .

Questa informazione andrà avanti fino a quando non ci sarà risposta,ogni giorno per sempre informeremo le persone di questo tipo di atteggiamento e censura,abbiamo dimostrato di non fermarci ,noi non facciamo notizia noi facciamo INFORMAZIONE .

FAI IL TUO DOVERE DIFFONDI L’INFORMAZIONE

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *