Mutui in usura: il video che sta facendo il giro della rete

Ha fatto in pochi giorni il giro della rete, quasi 10 mila visite per il video presentato dal Rag. Gaetano Vilnò consulente in diritto bancario. Abbiamo intervistato in esclusiva per i nostri lettori l’autore del video.

Perché ha voluto portare questa particolare informazione?

Il reportage delle Iene è stato cancellato. Questo interessante video portava all’opinione pubblica il reato di usura, che alcune banche commettono nei finanziamenti.
Il video è stato cancellato sia da Youtube sia dal sito Media set. Abbiamo pensato di riproporlo, fortunatamente in breve tempo ha avuto un successo enorme.

Le domande più comuni che le rivolgono quali sono?

Grazie per la domanda. Questo mi da l’opportunità di rispondere ai mille dubbi che le persone hanno.
La sentenza in cassazione N° 350 del 2013 è molta chiara: stabilisce che se il finanziamento è usurario, è nullo. Questo in poche parole significa che il più alto grado di giustizia Italiana si è espressa. Detto questo, le possibilità di vincere una causa in questo senso è molto alta.

Lei ha promesso una visione gratuita del Mutuo, sta mantenendo la promessa?

Certo, sicuramente non troverà nessuno che ha pagato per visionare i documenti. Non so fino a quando riusciremo a tenere questi ritmi, visionare il mutuo è comunque un impegno, comunque per ora non prendiamo soldi a chi non avrà un rimborso.

Quali sono le domande più frequenti?

Sono tre le più gettonate:

  • Quanto costa? Dipende dalla tipologia di finanziamento. Una volta stabilito l’illegittimo bancario facciamo un preventivo preciso, successivamente il cliente potrà decidere di andare avanti o meno. Per darle un’ordine di idee, i costi variano dai euro 1300 a 1900 per la prima fase, comprende perizia econometrica, relazione legale e transazione con la banca.
  • La seconda domanda è: siamo sicuri di vincere? La risposta è intrinseca nella cassazione 350, quanto crediamo valga il più alto giudizio Italiano? Detto questo la sicurezza sta nel fatto che qualcuno è arrivato fino alla cassazione ed ha vinto.
  • Mi posso fidare? A questa domanda è difficile rispondere. Capisco i dubbi delle persone, spesso in giro abbiamo visto persone che si inventano le cose. Detto questo, se andate da un medico che sicurezza avete che sarà un buon medico? Fidatevi del vostro istinto, magari fate domande al vostro consulente, se avrete risposte soddisfacenti allora abbiate fiducia e andate avanti.

Lei Vilnò non ha paura di affrontare le Banche ?

Questa domanda mi viene posta un pò tutti i giorni, rispondo sempre allo stesso modo: meglio morire una volta sola che un pò tutti i giorni. Subire tutto e tutti è proprio questo,un’agonia che ti porta alla sofferenza continua.

Iniziative che state portando avanti?

Per ora ancora in fase embrionale. Stiamo riunendo le più grandi menti Italiane, sarà composto il Dipartimento di ricerca diritti bancari, questo gruppo avrà responsabilità di fare ricerca. Questo ci darà la possibilità di condividere e realizzare grandi progetti in questo settore, siamo come un laboratorio scientifico di ricerca, l’unica differenza è che analizziamo le banche e il loro operato.

Per quanto riguarda i conto correnti?
Andiamo avanti, ormai è un discorso abbastanza consolidato, l’unica pecca è la scarsa informazione. Oggi l’impresa può recuperare migliaia di Euro attraverso un controllo accurato dei conto correnti.

Grazie, dove la possiamo trovare?
Studio consulenza dati:

email: info@deciba.it
Tel : 0521/247673
Via Clemente Bondi 1, Parma
Mobile 338/1063708

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *